>> il mio duemila_quattordici

Ho pensato di dedicare un'intero post al mio 2014 perchè è stato un anno davvero significativo: pieno, vuoto, alti e bassi, ma decisamente... sorprendente
Come si dice in questi casi? Tiriamo le somme!

Io lo dico sempre "fatemi progettare qualsiasi cosa e sarò felice".

La mia laurea. Che sofferanza!... si perchè per arrivarci ho faticato come faticano tutti quelli che putroppo sbagliano percorso. In realtà io l'ho sbagliato in parte, avendo scelto comunque un ramo di Architettura e l'infinita passione nel progettare è stata la mia ancora di salvezza. 


E' stato ulteriormente difficile anche per l'inutile burocrazia che fa marcire l'intera università italiana, ma questo è un'altro discorso. Però mi hanno fatto davvero patire e lo voglio dire!

una parte del mio primo progetto svolto dueante il corso:
il prima e il dopo di un appartamento in affitto in una località di mare

Ho iniziato e concluso il corso di Arredamento d'Interni, dopo anni che lo sognavo! Contemporaneamente stavo anche progettando per la tesi, ma se devo essere sincera, ci sono stati periodi peggiori. Non mi sono stressata tanto quanto immaginavo. Quando FINALMENTE fai quello che ti piace per cui sei portata/o, non fai fatica, è bello, è semplice. 

La passione per l'arredamento posso dire che c'è sempre stata, fin da quando ero piccola e giocavo "all'ufficio" utilizzando i cataloghi e fotografici di mobili che avevamo in casa (alcuni miei parenti avevano un mobilificio). Poi in 5° liceo, ho scoperto l'architettura ed è stato ancora più amore!

Putroppo ho preso una strada più lunga per arrivarci, 
ma ci sono arrivata ;)

home sweet home

La nostra prima casa. E' proprio vero, le cose più belle accadono sempre quando meno te lo aspetti! Eravamo tornati dalle vacanze estive con la voglia e la sicurezza di fare un passo importante... ma non ci aspettavamo di trovare casa praticamente il primo giorno di ricerca. Era li che ci aspettava, perfetta per essere la prima, perfetta per il nostro nuovo inizio.

Ovviamente avere una casa tutta nostra ha acceso in me subito una miccia:

"sarà il mio primo VERO progetto!"

E così è stato e così è ogni giorno che aggiungo un dettaglio. Mostrerò la mia casa pian piano, stanza dopo stanza e spero non tanto che possa piacere a tutti (giustamente ognuno ha il suo gusto) ma spero con tutto il cuore che si percepirà il mio GRANDE AMORE per questo lavoro

A voi l'ardua sentenza ;)
Un abbraccio,
EvaChi